Light management systems: gestione dinamica della luce in sala

By at 15 novembre, 2011, 3:27 pm

Nel gennaio 2011 La Biennale di Venezia, impegnata in un radicale ripristino stilistico della Sala Grande del Palazzo del Cinema, affida ad Osram la progettazione e la realizzazione del nuovo impianto di illuminazione. 
Per mantenere maggiore coerenza con lo stile architettonico originale, la scelta è stata quella di una soluzione che combina lampade fluorescenti di ultima generazione tecnologia LED e sistemi di controllo (LMS).

La gestione della luce 
Il sistema DALI Professional, installato nella Sala Grande, permette la realizzazione e il controllo di scenari luminosi statici, dinamici e la gestione di gruppi di apparecchi, consentendo di sfruttare tutte le caratteristiche del controllore. DALI è particolarmente indicato in applicazioni che prevedono la gestione di gruppi di apparecchi, il richiamo di scenari e il controllo della luminosità tramite sensori.

Semplicità di programmazione
La semplicità di programmazione, grazie al software dedicato, consente di configurare l’illuminazione della sala in linea con le esigenze legate alla proiezione dei film. Di fronte a nuove esigenze, l’intero sistema può essere facilmente riconfigurato senza modifiche strutturali. In caso di guasto è sufficiente sostituire la lampada danneggiata ed effettuare il ripristino, in quanto DALI Repeater gestisce gli apparecchi come gruppi, l’eventuale sostituzione di un DALI Repeater non comporta costi di manutenzione onerosi, essendo sufficiente associare il nuovo dispositivo via software. L’utilizzo delle quattro linee DALI e la lunghezza del cavo (fino a trecento metri) ha permesso di semplificare l’impianto cablando le linee per zone di apparecchi, indirizzandole e programmandole tramite software dedicato. I DALI Repeater, controllando le singole file di lampade come gruppi, hanno garantito un ulteriore semplificazione oltre ad aumentare l’estensione del cavo DALI di ulteriori trecento metri. I pannelli di contollo (posizionati dietro le quinte, in sala proiezione e in sala regia) consentono di richiamare i differenti scenari in completa autonomia. Dalle centraline di controllo è possibile quindi attivare le tre scene dinamiche: la Scena di accensione che parte dalla platea verso il palco, la Scena di spegnimento dal palco verso la platea e la Scena di pausa per eventuali interventi del proiezionista.

continua su Sistemi Bus n. 11 / 2011

Categories : Articoli e approfondimenti


Non ci sono ancora commenti.

Lascia un commento